Cerca nel blog

Menù

domenica 23 luglio 2017

Europei femminili: Fanndís illude, ma vince la Svizzera. Islanda già fuori dal torneo

E' un epilogo amaro, anzi amarissimo, quello della seconda gara degli Europei femminili 2017, che si stanno svolgendo in Olanda. L'Islanda allenata dal ct Freyr Alexandersson, infatti, è matematicamente eliminata dopo la sconfitta infertale dalla Svizzera, e il conseguente pareggio tra Francia e Austria. Ma cerchiamo di capire come sono andate le cose, ricostruendo la débacle arrivata contro la selezione rossocrociata:

Glódís Perla Viggósdóttir accovacciata e delusa: l'Islanda è già fuori dai giochi (vísir.is)

Pepsideild: Valur campione "d'estate", si rifà sotto l'FH. In coda sprofonda l'ÍBV.

L'ultima giornata del girone d'andata della Pepsideild vede il Valur consolidare la propria leadership e gira con tre punti di vantaggio sul sorprendente Grindavik che stecca alla grande nell'ultimo turno in casa del Fjolnir. La classifica è virtualmente divisa in due grandi tronconi: le prime sei squadre sembrano quelle destinate a giocarsi il titolo e i piazzamenti europei, mentre le ultime sei dovranno provare a mantenere la massima serie. Analizziamo nel dettaglio lo stato e l'andamento delle varie squadre in questa prima metà di stagione.

Sævar Geir Sigurjónsson (Fotbolti.net)

giovedì 20 luglio 2017

Inkasso-deildin al giro di boa: le mine vaganti! News di mercato, top & flop

Dopo la puntata dedicata alle prime della classe, spendiamo due parole sulle MINE VAGANTI del campionato. Sono le squadre che faranno da ago della bilancia, soprattutto per la promozione.

Il presidente del Fram Hermann Guðmundsson con il neo allenatore portoghese Pedro Hipolito. Il suo ingaggio è stato un fulmine a ciel sereno nonché una grossa novità per l'Inkasso-deildin... forse troppo (fotbolti.net)

Difficile che qualcuna di queste rientri nel discorso promozione. Forse il Selfoss, forse il Thor. Il dubbio durerà qualche giorno: il prossimo weekend c'è lo scontro diretto e solo chi vince può continuare a sperare.

mercoledì 19 luglio 2017

Europei femminili: un'Islanda coraggiosa viene sconfitta di misura dalla Francia

Si è appena consumato il debutto della Nazionale islandese agli Europei di calcio del 2017, che sono appena iniziati in Olanda. Nessun errore, signori: stiamo parlando di calcio femminile, dove l'Islanda si è qualificata mettendo in mostra bel gioco e ottimi numeri a livello di statistiche. Il girone, come abbiamo detto nella nostra presentazione, è abbordabile: c'è la Francia, è vero, una delle favoritissime per la vittoria del titolo, ma ci sono anche Austria e Svizzera. La qualificazione ai quarti di finale, insomma, non appare affatto un'impresa impossibile. Nel pomeriggio, l'Austria ha superato di misura la Svizzera; vediamo invece cosa è successo a Tilburg tra Islanda e Francia:

Da sinistra a destra: Sif Atladóttir, Glódís Perla Viggósdóttir e Elín Metta Jensen (vísir.is)

martedì 18 luglio 2017

Inkasso-deildin al giro di boa: chi lotta per la promozione?

La serie cadetta islandese è al giro di boa e nello scorso weekend ha iniziato la lunga marcia di ritorno che si concluderà il 23 settembre. Quale è lo stato di salute dei dodici team che si contendono il ritorno nell'olimpo del calcio islandese e la permanenza di categoria?

Helgi Sigurðsson, allenatore del Fylkir, per lui tanta esperienza internazionale come giocatore. Ha vestito la maglia della nazionale per 62 volte. E' alla sua prima esperienza da allenatore (visir.is)

A prima vista i giochi sembrano fatti e i valori in campo visti finora sono molto simili a quelli pronosticati ad inizio stagione. Il campionato però è ancora lungo e qualche sorpresa la può ancora riservare, come visto durante la scorsa giornata.

lunedì 17 luglio 2017

Inkasso-deildin, 12° giornata: portieri saponetta, arbitri smemorati e il solito Fram in crisi nera, che giornata!

Il campionato riprende con il botto dopo il giro di boa. Le prime tre della classe collezionano altrettante figuracce. Vero è che le inseguitrici sono tali per modo di dire: un redivivo Thor insegue a cinque punti.

L'assalto finale del Thor nel match casalingo contro il capolista Fylkir (Sævar Geir Sigurjónsson - fotbolti.net)

Ci sono altri due risultati interessanti del weekend. La vittoria dell'HK a Reykjavik contro il Fram, apre ufficialmente la solita, inevitabile crisi dei Framarar. Il Grotta vince a mani basse contro il Leiknir Fáskrúðsfjörður a cui cede l'ultimo posto in classifica.

sabato 15 luglio 2017

Europei femminili, l'attesa è finita: si gioca! L'Islanda sogna, nonostante gli infortuni

L'attesa è finita, ormai ci siamo. Nei mesi scorsi abbiamo accennato spesso agli Europei femminili, la cui edizione 2017 si tiene in Olanda: è una manifestazione importante soprattutto per l'Islanda, che seguiamo da vicino, Nazionale che è cresciuta tantissimo negli ultimi anni non soltanto a livello maschile. Il calcio femminile, infatti, sebbene qui in Italia non sia così diffuso, ha attecchito molto nei Paesi nordici, anche per discorsi socio-culturali di cui potremmo parlare molto a lungo. L'Islanda, giunta alla sua terza partecipazione consecutiva agli Europei, si presenta ai nastri di partenza di questa edizione con l'obiettivo di confermare quanto di buono fatto ultimamente, presentandosi come la mina vagante di questo campionato europeo.

La Nazionale islandese nel ritiro olandese di Ermelo (vísir.is)

martedì 11 luglio 2017

Coppe europee 2017, ritorno primo turno, le faroesi: ecatombe raccapricciante, si salva solo il Víkingur. E adesso sarà derby con l'FH...

Male, come peggio non poteva andare. In Europa League il viaggio finisce subito: tre squadre ai nastri di partenza, tre eliminazioni. Una più umiliante dell'altra, ma tutte con la stessa costante: nessuno tra B36, NSÍ e KÍ ha saputo sfruttare il potenziale vantaggio. Giustificati (fino ad un certo punto) gli azzurri, indecifrabile sconfitta per i gialloneri, figura indecorosa per i bianconeri. L'unica squadra a tenere alta la bandiera faroese è il Víkingur Gøta, che supera brillantemente l'esame Trepça e si appresta a sfidare l'FH nel primo derby di CIEF in 180 minuti dal risultato per niente scontato.

L'allenamento del Víkingur ad Hafnarfjörður (foto dalla pagine Facebook vikingur.fo)